Ponte Della Regina

45.742918 9.606411
Almenno San Salvatore

Descrizione

Ponte
Il ponte della Regina ad Almenno San Salvatore fu edificato durante la romanità e, sin dalla sua costruzione e per tutto il medioevo, era noto con il nome di ""Ponte di Lemine"". Fu solo dopo il suo crollo, avvenuto nel 1493, che il manufatto cominciò ad essere indicato con il nome di ""Ponte della Regina"". Il mito e la credenza popolare erroneamente attribuirono i suoi resti a una regina Longobarda, da alcuni individuata in Teutperga, la moglie ripudiata del franco Lotario II, e - dai più - in Teodolinda. L’opera, le cui grandi dimensioni costituivano un esempio della grande capacità costruttiva romana, era lungo 180 metri ed era costituito da 8 arcate speculari con pilone centrale. Con l’alluvione del 1493 crollarono cinque archi e restarono in piedi solo tre arcate centrali; nel 1893, il Prefetto della Provincia di Bergamo, accordava alle autorità locali la facoltà di eseguire la demolizione dei resti dell'antico pontedal momento che tali resti costituivano un pericolo.
Giorni ed orari di apertura:
ND