Località Roncaglia

Via Roncaglia
Corna Imagna

Descrizione

Contrada, borgo
L’accogliente contrada Roncaglia di Corna Imagna è un chiaro esempio di architettura rurale che si caratterizza per diversi elementi strutturali ancor oggi ben leggibili nel costruito, come il cortile, il fienile, il portale ad arco d’ingresso e il tetto in “piode”. Curiosamente si può osservare sulla chiave di volta triangolare di una finestra della casa torre un’incisione con una croce greca e due gocce; tale incisione, forse risalente al XII secolo, potrebbe simboleggiare, per così dire, una “versione rurale” legata alla leggenda del Sacro Graal, il calice che avrebbe raccolto il sangue di Gesù Cristo durante la crocifissione. La storia di questo borgo è testimoniata da importanti documenti riguardanti i possedimenti di un tale Lanfranco della Roncaglia, vissuto presumibilmente attorno al XII secolo; tali “fondi” erano confinanti con le terre del vescovo di Bergamo. Lo stesso toponimo farebbe presupporre che il casato dei Roncalli (il medesimo di S. Giovanni XXIII, papa Roncalli appunto) abbia potuto avere origine proprio in questo nucleo abitativo. Oggi, il borgo ospita l’Antica Locanda Roncaglia, caratteristica trattoria che offre piatti tipici e alloggio.
Giorni ed orari di apertura:
ND