Antonio Sibella

Via San Lorenzo
Capizzone

Descrizione

Personaggi storici
Antonio Sibella, importante pittore valdimagnino, nacque a Rota d’Imagna nella frazione di Rota Fuori nel 1844; studiò all’Accademia Carrara e nel 1884 si trasferì a Lecco. La sua attività riguardò prevalentemente opere di soggetto religioso realizzate nel territorio bergamasco e nel lecchese; tra le prime realizzazioni ricordiamo i medaglioni della chiesa di San Lorenzo Martire in Capizzone, realizzate con la collaborazione di Luigi Tiraboschi con il quale eseguì anche i Misteri del Rosario nella parrocchiale di Sant’Omobono. Tra le chiese della Valle Imagna in cui si trovano opere del Sibella sono senz'altro da ricordare: le parrocchiali di Bedulita, di Fuipiano Imagna, di Brumano, di Costa Imagna, di Rota d’Imagna, di Strozza, di Cepino e di Selino. Sibella fu altresì prolifico frescante di santelle e tribuline sparse nell'intero territorio; nella Biblioteca Angelo Mai di Bergamo sono conservate alcune raccolte di suoi disegni a matita.
Giorni ed orari di apertura:
ND