Almenno Alto

Piazza San Salvatore
Almenno San Salvatore

Descrizione

Contrada, borgo
Si tratta del centro storico di Almenno San Salvatore; qui, già nel XII secolo esistevano delle case, ai margini rispetto al borgo di Lemine che a quel tempo si trovava nell'area prossima alla Madonna del Castello. Altre abitazioni, aggiuntesi nel XIII e XIV secolo, diedero vita al rione “contrata del Brugo”, che nel periodo delle guerre tra guelfi e ghibellini divenne una roccaforte guelfa. La distruzione del borgo ghibellino di Almenno nel 1443 spostò il centro del paese nella contrada del Brugo, dove si trasferirono le principali strutture politiche e religiose del luogo: la sede del Comune, la casa del Vicario veneto, l’Ospedale di San Cristoforo, la parrocchiale della Trasfigurazione, la dimora del prevosto, la Pretura e le carceri mandamentali. Contemporaneamente altre numerose case si aggiungevano al contesto urbanistico preesistente dando vita ad un caratteristico borgo medioevale; ancora oggi è possibile osservare alcuni degli antichi edifici medievali perfettamente conservati.
Giorni ed orari di apertura:
ND